La produzione etica in Cooperativa Sociale "Bee Inclusive"

Consegna 24h gratuita con €40, soddisfatti o rimborsati!

La produzione etica in Cooperativa Sociale "Bee Inclusive"

 Apepak  investe nel progetto “BEE INCLUSIVE” affidando la produzione ai membri della Cooperativa Sociale L'incontro Industria 4.0 a sostegno della coesione sociale. La forza del business che sostiene in modo imprescindibile gli emarginati, per migliorare la qualità della vita di tutti. Grazie al contributo della Cooperativa Sociale L’incontro Industria 4.0 che sul tema del riscatto sociale e della fiducia reciproca ha costruito la sua storia, Apepak diventa un prodotto che tutela non solo l’ambiente e le api, ma anche le persone e l’economia del nostro paese.

il lavoro etico di Apepak aiuta i ragazzi svantaggiati della cooperativa sociale l'Incontro industria 4.0 di Vedelago

Tutta la produzione dei panni Apepak per la conservazione degli alimenti a impatto zero, è stata affidata a L’Incontro Industria 4.0, Cooperativa Sociale di Vedelago (Treviso) nata con una mission ben precisa: sostenere l’inserimento nel mondo del lavoro di persone svantaggiate, soggetti fragili, donne senza possibilità lavorative, disoccupati di lungo periodo e giovani con difficoltà occupazionali.

 

“Ci siamo voluti rivolgere alla categoria che già prima aveva difficoltà nel trovare lavoro e vogliamo quindi dare l’opportunità di essere re-inseriti nel tessuto sociale e lavorativo” afferma Massimo Massarotto fondatore di Apepak. “Noi cerchiamo di portare avanti piccoli progetti ma con concreti” - continua Massarotto. “Ognuno di noi deve fare quello che può ma in questo momento bisogna fare scelte etiche e consapevoli che vadano a favore della collettività. Con il progetto Bee inclusive abbiamo lanciato una campagna, un messaggio chiaro, e siamo aperti a creare nuovi progetti di diversa natura ma che abbiano come comun denominatore l’inclusione e la collaborazione”.

 

La nostra Cooperativa Sociale crea un dialogo tra le comunità locali e le imprese sul territorio coniugando finalità sociali a un’offerta di servizi ad alto livello” spiega Lorena Carinato, direttrice de L’incontro Impresa 4.0. “Il nostro obiettivo è quello di offrire un’occasione di riscatto a chi ha bisogno di entrare nel mercato del lavoro integrandosi nel tessuto sociale. Per raggiungere questo scopo nutriamo i rapporti con le aziende garantendo massima efficienza, l’affiancamento di figure professionali specializzate e l’investimento in percorsi formativi che rendano eccellente il risultato finale”.

Il progetto Bee Inclusive di Apepak coinvolge i lavoratori della Cooperativa a tutti i livelli, dal controllo sulle materie prime fino al confezionamento e spedizione.

 

Ciascun ordine ricevuto attiva un vero processo artigianale

Il nostro è un lavoro artigianale - continua Massarotto - quindi chi entra nel progetto oltre ad essere formato, entra all’interno del processo produttivo e sente di contribuire alla salvaguardia del pianeta per ogni panno Apepak confezionato. Quello che abbiamo notato è l’efficacia formativa nel vedere realizzare un prodotto fisico con le proprie mani. Non si è parte di un processo, ma parte del progetto perché quello che si crea prende forma davvero.

 Olio di Jojoba biologico resina di pino naturale, cera d'api biologica degli apicoltori e delle api CONAPI, tutti apicoltori italiani impegnati alla lotta contro i pesticidi in Italia e nelle coltivazioni alimentari

  • I panni di cotone vengono divisi e controllati uno per uno mentre la cera viene scaldata e mescolata con olio di jojoba e pino naturale.
  • Il tessuto viene immerso nella cera per ottenerne l’impermeabilizzazione. Questo passaggio richiede molta manualità, attenzione e cura. Da qui dipende la durevolezza dei panni Apepak e l’efficienza nella conservazione dei cibi.

La produzione Apepak artigianale che da lavoro ai ragazzi e alle ragazze con problemi psichiatrici, restituendo loro indipendenza e dignità

  • Il terzo passo è quello dell’asciugatura che richiede qualche giorno prima di arrivare al taglio dei fogli in formati diversi, in base agli ordini ricevuti. 
  • Infine, i lavoratori de L’incontro Impresa 4.0 si occupano del confezionamento dei panni Apepak, realizzato manualmente ed esclusivamente con carta e spago, ovviamente senza alcuna plastica!

 

Siamo davvero molto soddisfatti di quanto stiamo realizzando con Apepak” commenta infine Lorena Carinato “poichè durante la lavorazione dei panni ecologici ciascun lavoratore realizza di star compiendo non solo un gesto solo utile a sé stesso, ma anche all’ambiente e alle generazioni future. Si sente utile e passo dopo passo torna a riconoscere il proprio potenziale all’interno del tessuto sociale”.

 

La soddisfazione più grande che Apepak si riconosce

L’insegnamento dei lavoratori della Cooperativa L’Impresa Incontro 4.0 è quello di individui che non si sono lasciati vincere da circostanze difficili, ma anzi si sfidano per superare i limiti che la vita gli ha imposto. Allo stesso modo ciascuno di noi deve imparare a sfidarsi per il bene del proprio pianeta e del proprio paese.

 L’esempio di Cooperative come L’impresa Incontro 4.0 deve far aprire gli occhi sul potenziale immenso rappresentato dalle persone del nostro paese

L’esempio di Cooperative come L’impresa Incontro 4.0 deve far aprire gli occhi sul potenziale immenso rappresentato dalle persone del nostro paese. Oggi più che mai è importante che le imprese italiane investano sulla manodopera locale. Apepak, come i suoi partner più importanti, da Mielizia a Madeo, crede nel valore di una filiera corta e nell’esaltazione di ogni risorsa del nostro territorio, dalla terra, alla cultura alle persone. 

 

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati